Energia

povertà energetica

Povertà energetica: status quo e standard minimi

La povertà energetica: lo status quo e la necessità di includere nella direttiva UE Epbd gli standard minimi di prestazione energetica degli edifici. Per povertà energetica si intende l’impossibilità da parte di famiglie e individui di procurarsi un paniere minimo di beni e servizi energetici, con conseguenze sul benessere fisico e mentale. Un fenomeno, purtroppo, […]

Povertà energetica: status quo e standard minimi Leggi tutto »

enel

Enel: Piano Industriale 2023-2025

Il piano industriale di Enel prevede dismissioni per circa 21 miliardi di euro. L’obiettivo è la riduzione dell’indebitamento netto e la propria presenza in sei Paesi chiave. Il Piano Industriale 2023-2025 del Gruppo Enel si focalizzerà su quattro azioni strategiche: bilanciamento della domanda dei clienti e dell’offerta per ottimizzare il profilo di rischio/rendimento; decarbonizzazione per

Enel: Piano Industriale 2023-2025 Leggi tutto »

a2a

A2A: accelerano i ricavi

Per Renato Mazzoncini A2A ha gestito le sue attività valorizzando al meglio la diversificazione dei propri business. Gli investimenti aumentano del 25%. “Nei primi nove mesi del 2022 il Gruppo si è confermato solido nell’affrontare gli impatti derivanti dalla crisi energetica iniziata alla fine dello scorso anno e su cui ha pesato anche la minore

A2A: accelerano i ricavi Leggi tutto »

gas energia elettrica

Gas e Energia Elettrica: riforma europea in due fasi

Il report di Morgan Stanley sulle utility analizza gli scenari possibili in vista del meeting del 9 settembre. L’attenzione si sta spostando dal mercato del gas a quello dell’energia elettrica. Nell’UE27 i costi del gas e dell’energia elettrica potrebbero aumentare di circa 1,2 trilioni di euro (~8% del PIL), di cui il 70% per l’energia

Gas e Energia Elettrica: riforma europea in due fasi Leggi tutto »

gas market

I prezzi del gas si fissano in Olanda

Una delle cause principali dell’inflazione dei prezzi dell’energia è il mercato a termine del gas Ttf di Amsterdam. Prezzi dell’energia, guerra in Ucraina, inflazione. Spesso sono presentati come fossero eventi concatenati. Non è così. L’alta volatilità dei prezzi del gas ha una storia molto più lunga e complessa. Una delle cause principali dell’inflazione dei prezzi

I prezzi del gas si fissano in Olanda Leggi tutto »

conflitto ucraina mercati

Conflitto Ucraina e mercati finanziari

Una ripresa sostenuta del rischio per gli investitori sembra improbabile fino a quando non si concretizzerà un percorso credibile per la de-escalation del conflitto in Ucraina. Il conflitto in Ucraina non accenna a diminuire d’intensità e la situazione umanitaria è molto difficile. Nessun progresso significativo è stato fatto verso la de-escalation militare o politica e,

Conflitto Ucraina e mercati finanziari Leggi tutto »

mercato azionario usa

Settore energetico USA e margini di apprezzamento

I dati di mercato del primo mese del 2022 dell’azionario americano, evidenziano come il tecnologico ha subito significativi ribassi, il settore energetico ha invece registrato rialzi. Mentre abbiamo assistito alla sovra-performance del mercato azionario nel 2021, stimiamo che per il 2022 lo scenario sia diverso, ma comunque positivo. Infatti, se da un lato, nel 2021,

Settore energetico USA e margini di apprezzamento Leggi tutto »

energia bollette luce gas

Energia: bollette, nel 2022 potrebbero costare l’80% in più

Se il prezzo dell’energia rimarrà sui livelli attuali, una nuova stangata appare molto probabile. Secondo le stime di Facile.it, se il prezzo dell’energia rimarrà sui livelli attuali, a parità di consumi e in assenza di ulteriori interventi governativi, a fine anno gli italiani si troveranno a pagare una bolletta complessiva che potrebbe sfiorare i 3.000

Energia: bollette, nel 2022 potrebbero costare l’80% in più Leggi tutto »

energia pulita

Energia Pulita: il Regno Unito diventa leader mondiale

Con l’approvazione del progetto HyNet North West, il Regno Unito diventa leader mondiale dell’energia pulita. Lo scorso 19 ottobre il Governo britannico ha approvato il progetto HyNet North West nella fase 1 della gara “Cluster Sequencing for Carbon Capture Usage and Storage Deployment” per la realizzazione di una delle prime infrastrutture di cattura e stoccaggio

Energia Pulita: il Regno Unito diventa leader mondiale Leggi tutto »

Torna in alto